AUGURI ALLA FAMIGLIA TERENZI

Ovviamente ognuno è libero di sposarsi o no, anzi oggi in Italia, dopo la legge sulle unioni civili, la scelta è davvero ampia: si può convivere con residenze separate, senza dunque maturare alcun diritto reciproco, oppure si può convivere con la stessa residenza, formando così una famiglia anagrafica, oppure ancora si può stipulare un patto […]

Luglio 15, 2023

Ovviamente ognuno è libero di sposarsi o no, anzi oggi in Italia, dopo la legge sulle unioni civili, la scelta è davvero ampia: si può convivere con residenze separate, senza dunque maturare alcun diritto reciproco, oppure si può convivere con la stessa residenza, formando così una famiglia anagrafica, oppure ancora si può stipulare un patto di convivenza che regoli i reciproci diritti e infine si può scegliere tra diverse forme di matrimonio: civile, concordatario, oppure solo religioso senza effetti civili.È vero, manca il matrimonio a orologeria, il poliamore a tre o più coniugi e il matrimonio marziano, ed è ancora ingiustamente vietato il rito celebrato dal Grande Puffo, ma per il resto mi pare ci sia davvero di che sbizzarrirsi e personalizzare nel dettaglio i reciproci diritti e doveri.Per queste ragioni trovo semplicemente stucchevoli e ideologiche le parole della neo signora Terenzi, al secolo Michela Murgia, che ha deciso di sposarsi civilmente, ha deciso di darne notizia pubblica, e poi ha tenuto a specificare di averlo fatto controvoglia e che “se avessimo avuto un altro modo per garantirci i diritti a vicenda non saremmo mai ricorsi a uno strumento così patriarcale e limitato”.Cara Michela, di alternative ne avevi molte, ma alla fine come vedi hai scelto il matrimonio, e ci hai tenuto a farlo sapere. Forse perchè da qualche parte in fondo al tuo cuore sai che quello strumento che definisci patriarcale e limitato è pur sempre la forma più alta di riconoscimento dell’insostituibile patto di amore tra un uomo e una donna.Mi permetto: provate ad invitare anche il buon Dio alle vostre nozze. Siete sempre in tempo, e scoprirete quali tesori il Cielo sa portare in dono. Auguri agli sposi, e auguri di pronta guarigione.

Simone Pillon

Ti potrebbe interessare..

SCHWA A BOLOGNA. GIÙ LE MANI DALLA LINGUA ITALIANA

SCHWA A BOLOGNA. GIÙ LE MANI DALLA LINGUA ITALIANA

In un impeto di ideologismo il conservatorio di Bologna adotta la schwa per le valutazioni di fine anno, con tanto di approvazione pubblica da parte di Michela Murgia Terenzi.A parte che secondo la legge gli atti ufficiali della pubblica amministrazione devono essere...

leggi tutto
BASTA CON LA NEOLINGUA GENDER

BASTA CON LA NEOLINGUA GENDER

Dopo Torino, anche l'ateneo veronese sembra avere come priorità quella di adottare la neolingua gender, cancellando il "maschile universale neutro" giudicato "sessista e violento".Ma possibile che non ci sia niente di meglio da fare che scimmiottare la deriva...

leggi tutto
SIAMO STATI CONCEPITI NELLA LUCE

SIAMO STATI CONCEPITI NELLA LUCE

Ognuno di noi è nato nella luce!E non è un modo di dire.Sapevate che nell'istante del concepimento si sprigionano lampi luminosi?Gli scienziati della Northwestern University di Chicago hanno filmato per la prima volta quello che accade nel momento in cui inizia una...

leggi tutto